Cip e Sky
Oggi la consegna dei Collari d'Oro del CONI a tre atlete piemontesiVersione stampabile


immagine sinistra

Tra poche ore, più precisamente alle ore 11, presso la Casa delle Armi del Foro Italico di Roma, andrà in scena l'annuale cerimonia di consegna dei Collari d'Oro del CONI, massima onoreficenza sportiva italiana. I collari d'oro possono essere concessi ad atleti italiani che conseguono, nel corso dell'anno, risultati o titoli riconosciuti con specifica deliberazione della Giunta Nazionale del CONI, ai dirigenti sportivi che, nel limite di 5 per ciascun anno, abbiano già ottenuto la Stella d'Oro al Merito Sportivo e che per oltre quarant'anni abbiano onorato lo sport italiano, alle società sportive, sempre nel limite di 5 per ciascun anno, abbiano anzianità di costituzione di almeno 100 anni e che siano in attività al momento della proposta dell'onoreficenza, a cui sia già stata consegnata la Stella d'Oro ed i cui atleti abbiano conseguito titoli in campo internazionale e nazionale (fonte CONI).

Tra gli atleti paralimpici premiati, spicca la presenza di tre Campionesse piemontesi: si tratta di Carlotta Gilli, Elisabetta Mijno ed Andreea Mogos; di seguito i titoli di merito che hanno motivato la conquista del Collare d'Oro CONI.

Carlotta Gilli (nuoto paralimpico - Rari Nantes Torino/Fiamme Oro): Campionessa Mondiale 100 dorso, 50 e 100 stile libero, 100 farfalla e 200 misti S13;

Elisabetta Mijno (para-archery - Arcieri delle Alpi/Fiamme Azzurre): Campionessa Mondiale arco olimpico open - gara a squadre mista.

Andreea Mogos (scherma in carrozzina - Lamerotanti/Fiamme Oro): Campionessa Mondiale fioretto a squadre. 

Premieranno gli atleti vincitori il Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, il Ministro dello Sport Luca Lotti; saranno presenti anche il Presidente del CONI Giovanni Malagò e quello del CIP Luca Pancalli.

 



19/12/2017


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Luglio  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico