Cip e Sky
Tutto pronto per il 13° Trofeo della Mole di tennis in carrozzinaVersione stampabile


immagine sinistra

Il Trofeo della Mole di tennis in carrozzina sta per tornare. Il torneo, giunto alla sua 13° edizione, è organizzato da ASD Pentasport e ASC Torino in collaborazione con ASD SportDiPiù ed il Comitato Regionale del CIP; anche quest'anno, le gare si svolgeranno sui campi del Circolo della Stampa - Sporting di Corso Agnelli 45 a Torino dal 3 all'8 agosto. Due novità rispetto alla scorsa edizione: l'aumento del montepremi, passato da 16500 a 18000 $, e l'aggiunta del tabellone "Quad" riservato ad atleti con gravi disabilità alla colonna vertebrale (tra loro Nick Taylor, leggenda del tennis in carrozzina statunitense).

Venerdì mattina al Museo dello Sport il Trofeo della Mole è stato presentato in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato rappresentanti di tutte le organizzazioni che, negli anni, hanno contribuito alla crescita della manifestazione. A fare gli onori di casa, Cristina Cavagnero, direttrice del torneo: «Nonostante mille difficoltà siamo riusciti ad organizzare anche questa edizione. Per fortuna qualcuno crede ancora in noi e la presenza di atleti provenienti da 19 nazioni e 5 continenti testimonia il valore di questo torneo. Inoltre, ci saranno ben tre tennisti tra i primi dieci del mondo, tra questi il belga Joachim Gerard, numero 3 al mondo e vincitore nel 2013».

Silvia Bruno, Presidente del CIP Piemonte, punta molto sulla partecipazione: «Mi auguro di incontrare molte più persone con disabilità a vedere le partite. Il tennis è uno degli sport più praticati a livello mondiale e può far dimenticare di essere su una carrozzina». Sulla stessa lunghezza d'onda anche il Presidente dello Sporting Alessandro Rosa: «Nonostante il nostro carattere privato, pensiamo che l'inclusività sia un valore su cui puntare» e Giuseppe Antonucci, consigliere di SportDiPiù: «Il Trofeo della Mole è, da sempre, una parte fondamentale della mia vita perché può aiutare le persone con disabilità a vivere la quotidianità con più energia ed entusiasmo».

In rappresentanza delle istituzioni è intervenuto Franco Ferraresi, dirigente del Settore Sport della Regione Piemonte: «Nutriamo profondo rispetto verso gli organizzatori del Trofeo della Mole, nonostante le difficoltà economiche che, quest'anno, sono state ancora più grandi».

La conferenza stampa si è chiusa con l'intervento di Matteo Migliano, Presidente di Pentasport, che ha messo un grosso punto interrogativo sul futuro del torneo: «In questi anni ci siamo impegnati molto per far passare l'idea che il Trofeo della Mole non sia solo un'esibizione ma un torneo con atleti di fama internazionale. Ora che questo messaggio sembra passato, la mancanza di fondi ci costringe, purtroppo, ad interrogarci sul futuro pur avendo richiesto, con riserva, all'International Tennis Federation l'adesione alla tappa 2016».



27/07/2015


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico