Cip e Sky
Dal 17 al 20 luglio i Campionati Europei di sci nautico disabili a Recetto (NO)Versione stampabile


immagine sinistra

Sono stati presentati questa mattina, con una conferenza stampa svoltasi presso la Direzione Cultura, Turismo e Sport della Regione Piemonte, i Campionati Europei di sci nautico disabili (in concomitanza con quelli Under 21) che si svolgeranno dal 17 al 20 luglio presso i laghi di Recetto (NO). La manifestazione è organizzata dall'ASD Sci Nautico Cusio in collaborazione con la Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard.

La conferenza stampa è stata condotta dal noto giornalista Filippo Grassia e ha visto la partecipazione di autorevoli ospiti appartenenti alle istituzioni e alle federazioni sportive; presenti anche le due Nazionali in questione con i rispettivi allenatori (Daniele D'Alberto per la squadra disabili). In apertura il saluto del Presidente della Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard Michele Dell'Olio, che ha ricordato la grande esperienza nell'organizzazione di eventi internazionali e il lavoro svolto nel settore disabili, soprattutto per quanto riguarda l'integrazione con i normodotati. Sempre molto interessanti, come di consueto, le parole della Presidente Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici Tiziana Nasi che, dopo una battuta «Ci stanno portando via gli atleti dallo sci alpino» prosegue: «E' importante per gli atleti con disabilità fare sport ad alto livello, qualunque esso sia; voglio ricordare soprattutto l'amicizia che mi lega a Christian Lanthaler, grande atleta che dimostra come la disabilità conti relativamente quando si parla di sport: lui è un esempio per i giovani».
Presente anche il Presidente Regionale del CONI Gianfranco Porqueddu, che ha puntualmente precisato come questa sia una manifestazione molto importante nel percorso di avvicinamento a Torino 2015 Capitale Europea dello Sport. Prima uscita ufficiale, invece, per il nuovo Assessore Regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris: «Le realtà sportive piemontesi, soprattutto riguardo alla disabilità, hanno fatto scuola alle federazioni italiane ed internazionali per promuovere uno sport senza barriere né fisiche né umane. Speriamo di riuscire a creare una "Squadra Piemonte" che possa essere da modello per tutti».
In chiusura è intervenuta anche la Presidente CIP Piemonte Silvia Bruno: «La Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard è stata una delle prime ad integrare la parte paralimpica a quella CONI, seguita poi da altre realtà; l'augurio più grande che faccio è che questi campionati possano servire a qualche giovane con disabilità per avvicinarsi allo sport. Ricordo infine che nella prossima trasmissione DiSport su Quartarete andrà in onda un servizio sulla manifestazione».

Lo sci nautico riservato alle persone con disabilità prevede lo svolgimento di tutte e tre le specialitàSlalom (passaggio tra le boe), Figure (esercizi tecnici) Salto (lunghezza del salto), con l'utilizzo di appositi ausili come l'audioslalom o un supporto per gli atleti amputati. Molto importante, a questo proposito, la suddivisione in gruppi che dimostra come questo sport sia adatto a diverse tipologie di atleti con disabilità come non vedenti, amputati, e paraplegici: il gruppo standing (in piedi) comprende le categorie A/L1, A/L2, A, L e LP; il gruppo sitting (seduti) comprende le categorie MP1, MP2 e MP3 mentre il gruppo visually impaired (non vedenti e ipovedenti) comprende le categorie V e V2/3.



09/07/2014


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico