Cip e Sky
Domani pomeriggio il 1° incontro torinese sulla boccia a cura di "Nessuno č Bocciato"Versione stampabile


immagine sinistra

Durante il pomeriggio di domani, sabato 14 dicembre, presso la Palestra Parri di Via Tiziano 39, si terrà il 1° incontro torinese dedicato allo sport della boccia. L'iniziativa è organizzata dai responsabili del progetto "Nessuno è Bocciato", volto alla promozione di questa disciplina, già presente nel programma paralimpico da Los Angeles 1984, in territorio piemontese e italiano. L'incontro inizierà alle 16 e si concluderà intorno alle 19.

La boccia, per chi non ne conoscesse le peculiarità, è pensata per persone con disabilità gravi (e ridotta mobilità) come distrofia muscolare, atassia, cerebrolesioni... Le regole si discostano solo in alcuni particolari dal tradizionale gioco delle bocce: può essere praticata individualmente, a coppie o in squadre da 3 e non prevede suddivisioni di genere. Lo scopo è quello di mettere più bocce possibili vicino al boccino; l'unica, reale, differenza, è il tempo di gioco: nella boccia ci sono, infatti, quattro tempi da 5 minuti (non effettivi) ciascuno. Esistono anche alcuni ausili, chiamati "rampe", per chi non riesce a muovere nessun arto; la rampa consiste in un tubo di plastica orientabile legato al polso dell'atleta che, attraverso un semplice movimento della mano, fa partire la boccia verso la destinazione desiderata.

In vista dell'evento, abbiamo contattato Valentina Pico del C.I.S. Movimento (Centro Intercultura e Sport), responsabile del progetto "Nessuno è Bocciato": «Abbiamo organizzato questo incontro perchè attualmente non ci stiamo allenando. Domani ci saranno, oltre ai due "veterani" torinesi Mauro Costanzo e Carlotta Visconti, due atleti milanesi, due atleti di Asti e alcuni amici; in totale saremo una decina circa. Prima di organizzare una squadra, però, dobbiamo aspettare che la FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici E Sperimentali) fornisca il materiale e formi tecnici qualificati. Noi volontari, comunque, andiamo avanti e organizzeremo altri incontri: la fretta è cattiva consigliera anche se è importante non disperdere i ragazzi. Chiunque voglia provare o anche solo vedere la boccia venga a trovarci! Ci sarà anche una piccola festa natalizia, il divertimento è assicurato».



13/12/2013


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico