Cip e Sky
L'analisi di Andrea Chiarotti a due settimane dal termine del Torneo di Qualificazione alle Paralimpadi di Sochi 2014Versione stampabile


immagine sinistra

A due settimane dalla conclusione del Torneo di Qualificazione alle Paralimpiadi di Sochi 2014 di ice sledge hockey, e della qualificazione dell'Italia, abbiamo sentito il capitano della Nazionale azzurra e dei Tori Seduti di Torino Andrea Chiarotti per farci un riepilogo sulle prestazioni della squadra e il punto della situazione in vista dei prossimi appuntamenti.

Andrea, come giudichi le prestazioni della squadra al Torneo di Qualificazione?

«Abbiamo fatto perfettamente il nostro dovere, però non è mai facile rispettare le aspettative; quando una squadra è data per favorita ci sono ottime possibilità che si sbagli. Noi volevamo vincere le prime tre in modo da mettere in cassaforte la qualificazione sapendo che le altre squadre si sarebbero tolte dei punti a vicenda, dovevamo evitare di essere costretti a fare punti contro Svezia e Corea del Sud, le nostre avversarie più accreditate. A livello di gioco siamo andati abbastanza bene anche se avremmo voluto vincere l'ultima partita per dimostrare di essere più forti».

Quali sono le vostre reali possibilità alle Paralimpiadi?

«La formula sarà quella dei Mondiali: due gironi da quattro squadre; per provare ad andare a medaglia dobbiamo vincere almeno due partite. Prima del Torneo di Qualificazione avevamo fatto qualche calcolo sull'opportunità di fare meno punti per evitare il girone con Corea, Russia e Stati Uniti; quando giochi, però, non si pensa mai a queste cose e provi sempre a vincere, come abbiamo effettivamente fatto. Andremo, comunque, a Sochi per giocarci le nostre carte, consapevoli della difficoltà del girone ma i pronostici sono fatti per essere sovvertiti. Il livello generale si è alzato e livellato e ciò è dimostrato dal fatto che chiunque può retrocedere nel gruppo B. Ci siamo anche noi! Abbiamo vinto gli Europei, non siamo mai più retrocessi e abbiamo fatto delle buone prestazioni ai Mondiali».

Quali sono i prossimi impegni?

«Con i Tori Seduti riprenderemo il campionato di Serie A ad inizio dicembre. Con la Nazionale, a metà dicembre, andremo a Zlin, in Repubblica Ceca, per un torneo amichevole mentre prima di partire per Sochi faremo alcune amichevoli con la Norvegia; inoltre, abbiamo ricevuto un invito per andare in Canada a febbraio per il quale stiamo ancora trattando sulle date precise di un nostro eventuale viaggio oltreoceano».



08/11/2013


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Novembre  >>
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico