Cip e Sky
L'HB Torino vince il derby di basket in carrozzinaVersione stampabile


immagine sinistra
Come ogni derby che si rispetti, anche quello di basket in carrozzina ha riservato grandi emozioni e qualche sorpresa: l’HB Torino, al termine di una gara ricca di colpi di scena, ha avuto meglio sulla PMT 2010 grazie al punteggio finale di 49-46.

L’andazzo della partita lo si è potuto intuire fin dal primo quarto, terminato sul punteggio di 12-12. A quel punto, nonostante la buona prova dell’HB, è stata la PMT a prendere il sopravvento, allungando a più sei, lasciando comunque gli avversari in partita.  Nella terza frazione c’è stato il momento di maggior difficoltà per gli uomini di coach Andrea Rocca, miglior marcatore della partita con 15 punti,  costretti a subire un passivo che ha toccato anche i dieci punti; la reazione d’orgoglio è arrivata, però, nel terzo quarto: a un minuto dal termine, dopo aver rimontato e raggiunto la parità, l’HB è stata brava a sfruttare al massimo il possesso palla portando a casa i quattro punti della vittoria grazie a Martini e Sossella.
 
Ecco i commenti, a mente fredda, di due dei protagonisti della partita: l'allenatore-giocatore Andrea Rocca (HB) e Gianluca Da Lio (PMT).
 
Rocca: È stata una bella partita fino all'ultimo quarto: noi siamo partiti in sordina, un po' tesi perché loro, sulla carta, erano più forti. L'uscita di un paio di loro uomini nel finale forse ci ha avvantaggiato ma l'inerzia del match era già, comunque, a nostro favore: a fare la differenza sono state la nostra voglia di lottare e di crederci fino alla fine; siamo anche stati bravi a non avere distrazioni difensive e a non sbagliare in attacco. Il nostro obiettivo massimo per la stagione sarebbe arrivare tra le prime due, anche se sappiamo che sarà difficilissimo perché Parma e Genova sono attrezzate meglio. Noi, dal nostro punto di vista, siamo una squadra giovane, che deve crescere a livello di mentalità e di cattiveria agonistica, questo è uno dei punti su cui spingo di più; sono comunque contento perché rispetto all'inizio un po' stentato i ragazzi stanno facendo importanti miglioramenti, adesso è importante non abbassare la guardia.
 
Da Lio: La sconfitta brucia per come è arrivata: siamo stati ingenui perché abbiamo perso due dei nostri uomini più importanti nel finale di gara per aver raggiunto il limite di falli. Loro sono stati bravi ma noi, a causa dei molti infortunati (tra cui Troilo e Umberto Caruso), abbiamo la panchina un po' corta e le risorse contate; a causa di questo non siamo neppure riusciti ad allenarci con continuità. Tornando al derby, siamo partiti subito forte, pressando molto, poi la squadra è crollata: i soli cinque punti fatti nell'ultimo quarto sono lì a dimostrarlo. Alla ripresa del campionato sarà importantissimo vincere a Piacenza: sarà una partita molto equilibrata, contro una squadra molto ostica anche se è partita con il piede sbagliato. Obiettivo stagionale? Arrivare ai playoff: anche se Parma e Genova sono tecnicamente più forti di noi, speriamo di fargli uno sgambetto nel girone di ritorno, ci vogliamo provare. 


12/01/2017


SporTorino.it

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico